Ecco un articolo sull’incontro “Chi è il Presidente USA”

L’analisi di Andrew Spannaus che in un volume aveva previsto come sarebbe finita

Trump, il tycoon che ha diviso gli Usa. Ma il Paese saprà limarne gli eccessi

I giornali stanno con l’establishment senza capire i disagi della gente e per questo strabismo davano per scontata la vittoria della Clinton. Ora vanno raddrizzati i danni d’un liberalismo economico esagerato.

Trump ha innegabili difetti, ma nessuno si è preoccupato di verificare i contenuti della sua proposta. Trump è sceso in campo finanziando la campagna elettorale con soldi suoi, non deve rispondere a nessuno.

Contro il pensiero unico. Ma la ribellio­ne non nasce solo sul fronte economi­co e sociale. I gruppi religiosi, dagli evangelici agli Amish, hanno scelto Trump perché lo interpretano come difensore dei valori tradizionali.

Scarica l’articolo complete pubblicato sulla rivista dell’ASPI sull’incontro che abbiamo tenuto con ospite Andrew Spannaus sulle elezioni americane rivista_anspi_6_2016_pag_4_5_trump

usa2016-ccc-spannaus-1

usa2016-ccc-spannaus-5

Annunci